L’industria farmaceutica nel Lazio continua a crescere, a Rieti grazie a Takeda

L’industria farmaceutica nel Lazio continua a crescere, a Rieti grazie a Takeda

Il Lazio è la prima regione per vendite farmaceutiche all’estero con 9,1 miliardi di euro di esportazioni, un settore con 22 mila occupati che investe 300 milioni di euro con 60 aziende su tutto il territorio.

Questi numeri da soli dimostrano l’importanza dell’industria del Farmaco nel Lazio che a Rieti ha una presenza d’eccellenza con il sito di lavorazione degli emoderivati di Takeda da dove, con nostro grande piacere e orgoglio, Farmindustria ha deciso di far partire questa sorta di tour per conoscere un settore fondamentale per il presente del nostro territorio e il futuro delle nostre comunità.

Il futuro è una storia che si scrive nel presente, recita lo slogan di Takeda e noi come Regione Lazio siamo orgogliosi di aver dato il nostro contributo alla stesura di questa bella pagina industriale che a Rieti in meno di 10 anni ha portato il sito reatino ad occupare oltre 500 persone. Una storia caratterizzata da grande capacità di innovazione capace di creare valore, non solo economico, ma che comunque permetterà all’azienda come annunciato dal direttore Massimiliano Barberis di continuare a investire a Rieti oltre 50 milioni di euro nei prossimi anni che porterà ulteriore reddito e occupazione.

Lascia un commento