Nel Bilancio regionale nuove risorse per gli istituti penitenziari de Lazio

Nel Bilancio regionale nuove risorse per gli istituti penitenziari de Lazio

Questa mattina insieme al collega Alessandro Capriccioli abbiamo fatto una visita alla Casa circondariale di Rieti. Una visita che avevamo programmata da tempo ma che, anche visti gli ultimi episodi di cronaca, si è rivelata quanto mai opportuna.

Come ha sottolineato anche Capriccioli la struttura di Rieti rispetto ad altre del Lazio si trova in condizioni molto migliori perché di più recente costruzione, progettata secondo concezioni più moderne e rispondenti alle necessità dei detenuti ma anche degli operatori che quotidianamente vi lavorano.

Purtroppo anche Rieti soffre delle stesse criticità che il sistema carcerario, non solo laziale evidenzia, e su queste che, nel limite delle nostre possibilità, è necessario che il Consiglio regionale del Lazio può e deve intervenire perché, se il problema del sovraffollamento non è facilmente e immediatamente risolvibile, molto possiamo fare in tema di sanità penitenziaria e di implementazione delle dotazioni necessarie allo svolgimento delle attività che rendano il periodo di reclusione più formativo e utile al reinserimento.

Credo che già nella prossima finanziaria regionale si possa intervenire con una misura in tal senso.

Lascia un commento