L’agricoltura del futuro è già realtà nel Reatino

L’agricoltura del futuro è già realtà nel Reatino

“Perché tutto, ma proprio tutto tutto, comincia dall’agricoltura.” Con queste parole Marco Magrini giornalista de “La Stampa” in un articolo ripreso anche da “Dagospia” parla delle prospettive future dell’agricoltura.

Uno scenario complicato ma decisivo per il futuro dell’umanità con l’agricoltura che si trova davanti a una doppia sfida, apparentemente inconciliabile, da vincere: sfamare una popolazione mondiale che cresce in maniera esponenziale e al contempo farlo riducendo l’impatto ambientale.

L’autore individua nel l’innovazione tecnologica la chiave per il successo portando ad esempio un’azienda australiana, la Sundrop Farm una serra nel mezzo del deserto australiano di venti ettari che produce 15mila tonnellate di pomodori all’anno usando i raggi del sole e l’ acqua del mare.

Un esempio virtuoso che non può far pensare a un’altra esperienza d’avanguardia nata e sviluppata nella nostra provincia, nel Cicolano, che ha fatto dell’innovazione la sua caratteristica predominante: la Ferrari Farm, una fattoria basata sul vertical farming e l’idroponica.

Un progetto sviluppato dall’ingegnere Giorgia Pontetti su un terreno, nel comune di Petrella Salto in provincia di Rieti, a suo tempo coltivato dal nonno e dove oggi sono attivi un agriturismo a 5 stelle, un frutteto e orti biologici e tre serre completamente automatizzate, di cui due al sole e una in verticale, illuminata da lampade a led, che permettono raccolti multipli e uno sviluppo straordinario dei vegetali, con pomodori tutto l’anno, il basilico per nove mesi, con piante alte 2 metri e mezzo foglie larghe come una mano.

Un’idea quella di Giorgia sulla quale la Regione Lazio ha creduto sin da subito e sulla quale è convinta che ben presto anche l’opinione pubblica e la stampa nazionale e specializzata, che al. momento non sembrano comprendere a pieno la portata, avranno di cui rallegrarsi.

Ferrari Farm oltre a rappresentare un’esperienza innovativa, con Giorgia, una giovane donna capace di fare impresa in una delle aree più interne del nostro Paese, è anche una realtà che sfata, tutti insieme, tanti luoghi comuni.

Mi auguro che l’esempio di Giorgia possa essere da stimolo ad altri giovani e sia l’eccezione che diviene regola.

Lascia un commento