Approvata la legge regionale sul compostaggio aerobico

Approvata la legge regionale sul compostaggio aerobico

Aumentare la quantità e la qualità della raccolta differenziata per salvaguardare l’ambiente. Questa è la finalità principale della legge regionale sul compostaggio aerobico approvata oggi in Consiglio regionale proposta dal gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle e .

Grazie a questa normativa e ai 10 milioni di euro stanziati la Regione Lazio vuole incentivare la riduzione della produzione del rifiuto organico attraverso compostaggio domestico, auto-compostaggio o impianti di prossimità e comunità.

In questo modo il rifiuto organico oltre a divenire una vera e propria risorsa, il compost, che può essere utilizzata per concimare campi, orti o giardini può diminuire ulteriormente l’impatto ambientale grazie al minor inquinamento legato al trasporto in discarica di quantità inferiori.

Questa è una legge che si innesta in un quadro più ampio che ha portato in questi mesi la Regione a incentivare comportamenti virtuosi attraverso atti normativi e finanziamenti.

Questa è l’ennesima dimostrazione che la maggioranza di governo in Regione Lazio guidata da Zingaretti sulle questioni serie che vanno a incidere positivamente sulla qualità della vita dei cittadini è aperta al dialogo ed è sempre pronta ad accogliere stimoli e proposte costruttive.

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Ritengo che sia buona cosa, specialmente per chi come noi è proprietario di piccoli appezzamenti, che con il compostaggio degli scarti, che noi produciamo, potremo usare al posto di concimi chimici.

  2. Da provare ci incentiverà ad allestire un nostro orticello dove spendendo un pò di tempo libero avremo il piacere di provare veramente che cosè e quanto vale un prodotto veramente bio e sollecitarci a fare un pò di sano movimento all’aria, al sole e in compagnia.

Lascia un commento