43 milioni di euro per l’affitto di famiglie in difficoltà

43 milioni di euro per l’affitto di famiglie in difficoltà

Dalla Regione Lazio sono stati stanziati 43 milioni di euro per aiutare le famiglie in difficoltà a pagare l’affitto.

21 milioni di euro sono destinati a cittadini e famiglie con un Isee inferiore a 14 mila euro che potranno usufruire di queste risorse grazie a delle graduatorie che i Comuni del Lazio stileranno a seguito di bandi pubblici: è un provvedimento che sarebbe scaduto il 30 aprile prossimo ma che è stato prorogato al 31 dicembre per venire incontro alle nuove esigenze causate dall’emergenza legata al coronavirus.

Ulteriori 22 milioni di euro che saranno sempre trasferiti ai Comuni serviranno a sostenere il pagamento dell’affitto di persone e famiglie che hanno subito una contrazione di almeno il 30% del reddito complessivo del nucleo familiare nel periodo dal 23 febbraio al 31 maggio 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il reddito non dovrà essere superiore ai 7.000 euro trimestrali (circa 28.000 euro annui), mentre il contributo sarà per tre mensilità e corrisponderà al 40% del costo dell’affitto.

Per semplificare la procedura, gli inquilini con regolare contratto potranno presentare un’autocertificazione della proprio situazione economica e fare domanda al proprio Comune, che raccoglierà la documentazione e stilerà la graduatoria entro 45 giorni per poi assegnare le risorse.
Sarà invece la Direzione regionale competente, insieme agli agenti della Guardia di Finanza, ad accertare la veridicità delle dichiarazioni rilasciate e a sanzionare eventuali trasgressori.

Dei 43 milioni di euro stanziati, 24,5 stanno destinati al Comune di Roma mentre i restanti 18,5 alle altre province.

Come ha giustamente sottolineato l’assessore alle Politiche abitative della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani, si tratta del più imponente stanziamento nazionale per aiutare le persone e le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza a pagare l’affitto.
Un’iniziativa che va a irrobustire le altre misure che la Giunta Zingaretti in queste settimane ha messo in campo per aiutare prima di tutto le fasce più esposte alla crisi come ad esempio i 20 milioni di euro per aiutare i bisognosi per la spesa alimentare e sanitaria.

Lascia un commento