Coronavirus: entro un mese al via i tamponi all’ospedale di Rieti

Coronavirus: entro un mese al via i tamponi all’ospedale di Rieti

I tamponi per il coronavirus saranno analizzati anche all’Ospedale di Rieti

Sanità e istruzione sono le più grandi sfide che siamo chiamati ad affrontare nel difficile percorso per il recupero della normalità dopo l’emergenza coronavirus.

In questi ambiti il territorio reatino ha tutte le potenzialità e opportunità per svolgere un ruolo attivo e abbandonare posizioni di retroguardia.
Possiamo farlo nella Scuola valorizzando il patrimonio edilizio scolastico dei nostri borghi per garantire ai nostri studenti spazi idonei al necessario distanziamento sociale, lasciandoci alle spalle i criteri e i metodi legati al dimensionamento scolastico che ha costretto a chiudere molte scuole nei piccoli comuni e fa piacere che la mia proposta in tal senso sia stata ben accolta anche tra i sindacati

Dobbiamo farlo e lo stiamo facendo in Sanità.
Con le Case della Salute stiamo creando una rete territoriale diffusa che grazie anche alle nuove assunzioni potrà rispondere alle esigenze di un territorio orograficamente e demograficamente difficile come quello della provincia di Rieti che però può divenire un luogo dove testare buone pratiche di tracciamento e contrasto alla diffusione del virus.
Tutte attività che la Asl di concerto con l’assessorato alla Sanità della Regione Lazio ha programmato con un percorso che oggi prevede l’avvio dei test seriologici e tra meno di un mese la possibilità di analizzare i tamponi direttamente nel Laboratorio Analisi dell’ospedale di Rieti.

Al di là di qualche piccola inevitabile criticità dobbiamo riconoscere che la sanità reatina è stato in grado di affrontare efficacemente un’emergenza che avrebbe potuto essere di proporzioni e dimensioni ben più drammatiche.
Abbiamo davanti una sfida difficile ma assolutamente alla nostra portata se tutti ci crediamo e ci adoperiamo per vincerla.

Lascia un commento