Lazio primo in Italia per dinamicità imprenditoriale

Lazio primo in Italia per dinamicità imprenditoriale

Gli effetti del buon governo della Giunta Zingaretti nel Lazio continuano a vedersi e oggi a certificarlo è il report delle Camere di Commercio: la nostra regione è la prima in Italia per dinamicità imprenditoriale.

Sono 662.514 le imprese registrate al 31 dicembre 2019 nel Lazio, pari al 10,9% del totale delle imprese italiane, con il miglior tasso di crescita italiano, seguito da Campania e Trentino Alto Adige, pari all’1,40% rispetto a una media italiana dello 0,44%.

Tutte le province del Lazio registrano un valore positivo e superiore alla media nazionale (+0,44%), con Roma capofila in Italia come saldo totale, tra iscrizioni e cessazioni: +8.095, pari a un + 1,62, con un +0,63% a Frosinone, un +0,78% a Latina, un +1,24% a Rieti e un +0,45% a Viterbo.

Sono dati che dimostrano la bontà e l’efficacia delle politiche per il lavoro e a sostegno dell’imprenditoria che la Regione negli ultimi anni ha messo in campo.
Il Lazio è riuscito a coniugare crescita e sviluppo sostenibile aumentando la competitività dei propri settori produttivi grazie al coraggio e alle capacità dei nostri imprenditori e dei nostri lavoratori ma anche grazie al grande lavoro di semplificazione del quadro normativo e burocratico attuato dalla Regione che ha contemporaneamente scelto di destinare risorse e strumenti per la Green economy e sull’internazionalizzazione, permettendo così alle nostre aziende e ai nostri professionisti più dinamici di poter raccogliere le sfide e le opportunità che un mondo sempre più interconnesso e globale possono offrire.

Lascia un commento