Zingaretti firma stato calamità naturale

La crisi che sta colpendo il Lazio nell’ambito dei servizi idropotabile ed irriguo per l’agricoltura ha raggiunto un livello di guardia tale da rendere necessaria, da parte di questa Amministrazione regionale, la richiesta di stato di calamità al Governo, stabilito ormai come certo il diffuso stato di emergenza dichiarato da Ato, gestori e Consorzi di bonifica.
Ebbene, stamane il presidente Nicola Zingaretti ha firmato il Decreto concernente la dichiarazione dello stato di calamità naturale. (altro…)

0 Commenti

Ato e Consorzi bonifica in Regione

Stamane si è svolto l’incontro che la Regione Lazio ha chiesto di svolgere, con le Ato  ed i Consorzi di Bonifica competenti, per definire il livello di guardia raggiunto nell’ambito della crisi idrica che sta attraversando il Paese. Per sommi capi, dalle oltre due ore di confronto, sono emerse queste problematiche: un importante deficit idrico per Ato4-Acqualatina Spa; uno, non meno preoccupante, per Ato5-Acea Ato5, con livelli di falda in discesa e rischio di estinzione riserve; un grave stallo, poi, per Ato2-Acea Ato2 – che ha annunciato un picco di criticità idrica nei primi 15 giorni del luglio prossimo – nell’interferenza d’ambito con Ato3-Acqua pubblica sabina che, da parte sua, si oppone alla riduzione di fornitura idrica al Consorzio intercomunale del Peschiera, provocando sofferenza in tanti Comuni del reatino e della Sabina; la problematicità di accesso al credito per Ato1/Talete; i livelli di approviggionamento idrico ai minimi storici per i Consorzi di Bonifca, con particolare allarme per l’Agro Pontino. (altro…)

0 Commenti

Crisi idrica: cosa hanno fatto Ato?

Dopo l’ok, comunicato dai nostri uffici ad Acea Ato2, per un maggior prelievo di ben 190,00 l/sec. di acqua dalle sorgenti del Pertuso, disposizione volta a mitigare il razionamento calato sulla cittadinanza di molti comuni sabini e della provincia di Roma dalla stessa Ato2, in queste ore la Regione Lazio sta operando su altre tre direttrici. Innanzitutto, chiedendo a tutte le Ato del Lazio di informare con la massima urgenza i nostri uffici riguardo la reale situazione delle disponibilità di risorse idriche ad uso potabile nei comuni e, laddove vi siano carenze, di indicare espressamente quali comuni siano interessati dalle limitazioni della regolarità del servizio. (altro…)

0 Commenti