Stato di calamità per le famiglie dell'olio

È ormai evidente che una delle economie di eccellenza della Sabina, che vale ben 25mila ettari di raccolto, a causa delle condizioni meteorologiche di queste ultime settimane d’inverno abbia subito uno choc imponente a causa del gelo; uno choc che non ha risparmiato gli olivi e, con loro, tutte le filiere produttive condotte da tante famiglie impegnate nel settore olivicolo. È evidente, dunque, quanto questo freddo intenso abbia minato dalle fondamenta la produzione futura, infliggendo così un colpo durissimo all’intero comparto olivicolo sabino, ovvero a migliaia di aziende agricole operanti nelle provincie di Roma e Rieti. Lo scenario di cui si deve prendere atto adesso è la condizione ineluttabile di un severo calo della produzione di olio nel prossimo anno. (altro…)

0 Commenti

A Fiuggi, il gusto delle aree interne

Interpretare le aree interne attraverso i loro territori, quelli di montagna, disseminati di piccoli e medi Comuni, in chiave di qualità di produzione, di tipicità, di gusto: una bella occasione questa tre giorni che si sta svolgendo…

0 Commenti
  • 1
  • 2