La mia replica al Corriere di Rieti per l'articolo "Refrigeri licenzia mezzo Pd"

Oggi ho inviato una lettera al direttore del Corriere dell’Umbria, Franco Bechis, in merito all’articolo apparso nella prima pagina dell’edizione odierna del Corriere di Rieti a firma di Paolo Giomi dal titolo: “Refrigeri licenzia mezzo Pd”.

Caro Direttore,

non Le nascondo che il pezzo apparso oggi sull’edizione del suo giornale mi abbia molto divertito, avendolo letto a colazione insieme ad alcuni amministratori del Partito democratico locale che, secondo il Suo giornale avrei intenzione di licenziare, credo che però sia opportuno, visto anche che sono stato tirato in causa senza essere stato ascoltato, non parlo di politica con il suo corrispondente dal 4 marzo scorso (ahimè), darle un contributo per un approfondimento futuro e magari per aiutarla a comprendere l’attendibilità di alcune sue fonti che in questa situazione l’hanno indotta in un marchiano errore. (altro…)

0 Commenti

Per Renzi, nel partito di massa

Con le primarie che domani si svolgeranno nel Paese, dalle 8 alle 20, elettori e simpatizzanti del Partito democratico porteranno a termine una fase politica per alcuni versi inedita, successiva allo stop imposto alle riforme dall’esito elettorale dopo due anni di lavoro, e necessaria allo svolgimento di un percorso che – comunque vada per tutti i candidati in lizza – determinerà pagine tutte da capire e da trasformare in atti, azioni, avvenimenti. (altro…)

0 Commenti

Zingaretti incarna patto di lealtà

Dirittura, tenacia, efficientamento amministrativo, riequilibrio delle finanze, pacatezza istituzionale: il presidente Nicola Zingaretti ha le carte in regola per lanciare la propria candidatura alle prossime Amministrative regionali del Lazio. Questa scelta, quindi, parte da premesse molto positive, e sarà ancor più vincente se sarà in grado di costituire intorno a sé un programma aperto, inclusivo, coinvolgente. (altro…)

0 Commenti

Non presidiare. Includere. Con Renzi

Agli appuntamenti che attendono il Pd nei mesi prossimi, darò il mio appoggio a Matteo Renzi. Questa scelta è frutto di un percorso che, grazie al partito e al contributo di tanti interlocutori, si pone un obiettivo: rendere possibili scelte condivise, utili alla cittadinanza cui appartengo. Una volontà che, nel bene e nel male, ho sempre esercitato ad occhi aperti, senza sindromi di subalternità e senza tentazioni di sufficienza o, peggio, presunzione. (altro…)

0 Commenti

Indisponibili alle illusioni

personeLa tornata amministrativa del 9 giugno scorso continua a suscitare reazioni di varia natura. Ad alcuni, al di là del risultato conseguito dai candidati, risulta insopportabile che si persista nel chiacchiericcio, a discolpa o vanto, sul sostegno più o meno ottenuto. Secondo altri, invece, è inaccettabile la latitanza del commento. Naturalmente, entrambe le posizioni sono stimabili. Com’è verosimile ritenere che anche esternare non significhi con certezza capire, ovvero comprendere qualcosa che colga fatti salienti. Tra tante esternazioni e alcuni silenzi, esprimo un mio punto di vista. (altro…)

0 Commenti