Una banca delle parrucche per i malati oncologici

Una banca delle parrucche per i malati oncologici

La Regione Lazio con ha stanziato 450 mila euro per il prossimo biennio destinati all’acquisto di parrucche per i malati oncologici al fine di alleviare il disagio psicologico derivante dalla perdita dei capelli durante le cure. Contestualmente verrà istituita la Banca della Parrucca presso ogni Azienda sanitaria locale che, in collaborazione con le altre Asl e con il coinvolgimento degli Enti del terzo settore che operano per l’assistenza ai malati oncologici, fornirà gratuitamente le parrucche.

La Giunta regionale, entro sessanta giorni dall’entrata in vigore della Legge approvata dal Consiglio regionale poco prima di Natale, definirà con una delibera i requisiti e i criteri di priorità per l’accesso ai contributi, le modalità di presentazione delle domande, i criteri per la realizzazione e i requisiti per l’accesso alla Banca della Parrucca ed infine le modalità di coinvolgimento degli Enti del terzo settore.

Con questi fondi, 300 mila euro per il 2020 e i 150 mila per il 2021, la Regione vuole dare un piccolo sostegno e un segnale di vicinanza ai malati e alle loro famiglie alle prese con terapie oncologiche affiancando e aiutando quelle associazioni che già sono attive sul territorio come a Rieti l’Alcli Giorgio e Silvia con il progetto Alessandra.

Lascia un commento